La reazione dei leader IT di fronte all’incertezza economica e alla digitalizzazione

STUDIO11

La Covid-19 ha comportato molte difficoltà per le strutture aziendali tradizionali. L’improvvisa accelerazione del lavoro da casa, tuttora in vigore in molte aziende in tutto il mondo, e le restrizioni sulle consegne aziendali hanno avuto un impatto enorme, sia dal punto di vista finanziario che tecnico. Questi cambiamenti radicali hanno imposto alle aziende di rivedere i bilanci e di tagliare i costi su tutta la linea, riuscendo comunque a trovare margini di miglioramento e modi per rimanere rilevanti.

I reparti IT sono stati sollecitati dal progressivo aumento della digitalizzazione, che li ha posti di fronte a nuove sfide per quanto riguarda le proprie prestazioni e i requisiti delle apparecchiature e delle infrastrutture IT dell’azienda. 

Con l’aumento delle pressioni sui responsabili IT per superare questo passaggio in modo competente, l’efficienza dei sistemi e dei processi IT è diventata un fattore essenziale. Era chiaro che le aziende non potevano permettersi errori o tempi di inattività, che avrebbero comportato ulteriori perdite finanziarie.

Una conclusione positiva è che le delibere economiche hanno obbligato le imprese a esaminare i metodi interni, a mettere in discussione varie ipotesi e a ridefinire le loro priorità.

Per aiutarvi, abbiamo condotto uno studio in tutta Europa con diversi professionisti dell’IT, approfondendo le sfide che le aziende hanno affrontato durante la pandemia e le azioni che hanno intrapreso per rispondervi. 

111Gli argomenti trattati:

  • 1112Come la crisi economica ha influenzato i budget IT
  • Le azioni intraprese dalle aziende per bilanciare le performance e la spesa IT
  • La vita operativa dell’hardware nei data center
  • L’importanza della manutenzione proattiva
  • Gli sviluppi emergenti innescati dalla Covid

E ALTRO ANCORA…

CONDIVIDERE:

Richiesta di preventivo